Non si ferma all’alt e muore finendo contro un albero: lo strazio nell’addio della compagna

Non si ferma all’alt e muore finendo contro un albero: lo strazio nell’addio della compagna

Sono ancora ignote le cause della fuga da parte dell’uomo nei confronti del posto di blocco


albero

MERCOGLIANO – Dopo la morte di Antonio Dello Russo deceduto ieri a causa di un incidente stradale, fanno da eco le parole strazianti della compagna.

Dello Russo, 40enne irpino non si era fermato ad un posto di blocco sulla strada Nazionale di Monteforte Irpino, aveva speronato una delle vetture dei Carabinieri i quali hanno reagito sparando un colpo di pistola, l’uomo avrebbe così perso il controllo della sua automobile finendo a schiantarsi contro un albero e perdendo la vita.

Non si conoscono le motivazioni per cui l’uomo abbia forzato il posto di blocco, sono note però le condizioni di difficoltà che affrontava Antonio in quel momento, aveva appena perso il suo lavoro di corriere.

L’uomo era già stato sposato ed aveva una figlia di cinque anni, ma attualmente aveva un’altra compagna, che rilascia attraverso un post su Facebook delle dichiarazioni di dolore.

LE PAROLE DELLA COMPAGNA

“Siete in tanti a scrivermi e a chiamarmi. Alcuni neanche vi conosco ma conoscevate Lui. C’è chi dice: Ha fatto la fine che meritava. C’è chi vuole i dettagli. C’è chi è anche un po’ dispiaciuto perché non si muore a 40anni e non si muore così. Io rispondo con questa foto a tutti. Dopo di che abbasso il sipario. È andata via per sempre una parte di me. Il mio cuore non sarà mai più intero… dovessi campare 100anni,
cosa di cui dubito. Siamo sopraffatti dal dolore: io… che sono riuscita a farlo innamorare ma di brutto di nuovo – impresa quasi impossibile – Sua Mamma che ho visto disperata e stravolta. Suo padre che non ha mai alzato la testa dal tavolo della cucina.
Suo fratello che arriva di corsa domani.
La sua piccola che neanche lontanamente immagina del suo adorato papà. E qualche amica o amico – tre, forse quattro – che mi hanno abbracciata stretta oggi e piangevano quasi più di me.
Per il resto… come è giusto che sia, e’ solo un fattaccio di cronaca in più su cui parlare e commentare. Ringrazio chi davvero mi ha scritto parole di cuore ed il cuore l’ho sentito. Chi oggi mi ha dedicato qualche minuto. Chi ha cercato di darmi Forza.
Arriverà… un giorno.
Forse.
Non adesso.
E mi ritiro nel mio dolore più nero.
Addio per sempre AmoreMio.
Mi avevi giurato che non mi avresti mai lasciata… e so per certo che non lo avresti mai fatto di tua volontà.
F.”

IL FATTO

Finisce fuori strada dopo inseguimento dei carabinieri: muore 40enne

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra Fanpage