Casolare distrutto da un incendio: famiglia salva per miracolo

Casolare distrutto da un incendio: famiglia salva per miracolo

Tutto è partito dal camino: il fumo, attraverso la canna fumaria, ha rapidamente raggiunto la cascina dove era depositata la legna. A quel punto la masseria si è trasformata in un inferno di fuoco


ACERRA/MADDALONI – Tragedia sfiorata tra le province di Napoli e Caserta per l’incendio divampato questa mattina in un casolare.  I sei occupanti, quattro adulti e due bimbi, stanno per fortuna bene. La loro casa di fatto non c’è più: le fiamme hanno divorato i ricordi di una vita lasciandoli di fatto senza un tetto. E’ quanto accaduto nella tarda mattinata di oggi nel campagne di Calabricito, territorio di Acerra al confine con Maddaloni.

L’incendio è divampato all’interno di una casa rurale dove vivevano in totale sei persone: i due nonni, una coppia giovane e i loro due bimbi di 7 e 10 anni. Tutto è partito dal camino: il fumo, attraverso la canna fumaria, ha rapidamente raggiunto la cascina dove era depositata la legna. A quel punto la masseria si è trasformata in un inferno di fuoco, con le fiamme ingovernabili.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e gli agenti del comando di polizia municipale di Acerra che sono riusciti a trarre in salvo la famiglia. I sei occupanti sono usciti per fortuna illesi dall’incendio: l’unica nota positiva di una mattinata infernale. Al momento l’edificio non è abitabile e soltanto dopo la relazione dei pompieri il quadro dei possibili interventi sarà più chiaro.

FONTE: EDIZIONECASERTA.IT

IMMAGINE DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI