Hanno tentato di ucciderlo in carcere: trasferito il mostro di Cardito

Hanno tentato di ucciderlo in carcere: trasferito il mostro di Cardito

Il 24enne è stato trasferito a Castrovillari, in Calabria


cardito

CARDITO – Tony, il mostro di Cardito, lascia la casa circondariale di Poggioreale. Il giovane era finito in carcere con l’accusa di aver ucciso, Giuseppe, figlio della compagna con schiaffi e calci e con un manico di scopa e aver procurato lesioni gravi a Noemi, sorellina di Giuseppe. Oggi Tony Essobti Badre, è stato trasferito nel carcere di Castrovillari, in Calabria perchè in più di un’occasione i detenuti del carcere napoletano avrebbero tentato di ucciderlo.