Sant’Antimo, Chiariello: “Sindaco chiarisca sui 3 milioni persi con concessionaria rete gas”

Sant’Antimo, Chiariello: “Sindaco chiarisca sui 3 milioni persi con concessionaria rete gas”

“Questa liquidità che avrebbe dato una importantissima boccata di ossigeno alle casse comunali”. Lo afferma il consigliere Corrado Chiariello, coordinatore dell’opposizione di centrodestra


SANT’ANTIMO – “Il sindaco di Sant’Antimo continua volutamente a barare: si ostina a definire ‘debiti’ le esposizioni ordinarie che hanno tutti i Comuni di Italia mentre tace sulla concessionaria della rete del gas e sulla sua aperta rinuncia a ben tre milioni di euro, liquidità che avrebbe dato una importantissima boccata di ossigeno alle casse comunali”. Lo afferma il consigliere Corrado Chiariello, coordinatore dell’opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo.

“Abbia il coraggio, Russo, di spiegare ai cittadini che il mutuo della Polisportiva uscente è sempre a carico del nuovo concessionario e non dei cittadini a meno che non intenda elargirla ad amici e parenti come ha fatto con alcune proprietà dell’ente. Spieghi anche a quanti milioni di euro ammonta lo sperpero dei ‘magheggi’ sul Progetto Jessica scandito, chissà perché, da gare andate sempre deserte. Chiarisca infine sé è normale chiedere ai lavoratori del Cite di creare l’emergenza rifiuti ‘ad arte’ e ci faccia capire il perché di quella singolare richiesta”.

“La verità non sfugge oramai più a nessuno – aggiunge il coordinatore dei consiglieri di centro-destra –: non c’è cittadino a Sant’Antimo che non abbia compreso che questo sindaco-iattura, nell’assoluta consapevolezza dei gravissimi danni della sua gestione familistica e clientelare, sta portando il comune sull’orlo del baratro e la città nel degrado che è sotto gli occhi di tutti”.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI