Striscia la Notizia a Giugliano: soldi per trasporto di pazienti deceduti

Striscia la Notizia a Giugliano: soldi per trasporto di pazienti deceduti

Luca Abete ha condotto un’inchiesta presso l’ospedale di Giugliano


striscia

GIUGLIANO – Nuova inchiesta condotta da Luca Abete per “Striscia la notizia”: questa volta la situazione da verificare ha luogo a Giugliano. Nel servizio andato in onda questa sera durante la trasmissione, Abete si è recato in città per verificare il business legato al trasporto in ambulanza di persone vive ma solo sulla carta, in quanto decedute presso l’ospedale.

Parlando con alcuni operatori abilitati al trasporto di persone malate, si è scoperto che attraverso un accordo tra personale sanitario e coloro che lavorano sulle ambulanze, è possibile far uscire dall’ospedale pazienti deceduti in cambio del pagamento di una somma di denaro. Questa procedura è severamente vietata dalla legge. La firma viene messa da parte dei parenti del paziente, dichiarando che uscisse viva, in collaborazione con medici e infermieri. La tariffa applicata è differente per i vivi e per i morti: nel primo caso si attesta intorno agli 80 euro, nel secondo sui 250/300 euro.

IL VIDEO

❌ STRISCIA LA NOTIZIA A GIUGLIANO: SOLDI PER TRASPORTO DI PAZIENTI DECEDUTILEGGI ▶️ https://goo.gl/hBQpYD

Pubblicato da Il Meridiano News su Lunedì 25 febbraio 2019

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK