Blitz all’interporto: arrestato il proprietario ed un collaboratore, sequestri per 28 milioni

Blitz all’interporto: arrestato il proprietario ed un collaboratore, sequestri per 28 milioni

I finanzieri hanno eseguito altre due misure dell’obbligo di firma. La società è risultata indebitata per 130 milioni di euro


MARCIANISE – Blitz  della Finanza all’aeroporto di Marcianise: arrestato il proprietario ed un collaboratore, sequestro da 28 milioni di euro. Questa mattina militari del nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Caserta stanno eseguendo, su delega della procura della Repubblica di Santa maria Capua Vetere, quattro misure cautelari personali nei confronti dei vertici del noto gruppo imprenditoriale affidatario dei lavori di realizzazione di rilevanti opere infrastrutturali di interesse pubblico, accusati di reiterate condotte delittuose di evasione fiscale, bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio. Sono finiti agli arresti domiciliari  il proprietario della struttura Giuseppe Barletta ed  un suo collaboratore, i finanzieri hanno eseguito altre due misure dell’obbligo di firma.

E’ in corso anche il sequestro di liquidità, beni immobili e quote societarie per un valore complessivo di circa 28 milioni di euro. La società dopo essere stata svuotata pare infatti si sia presentata indebitata nei confronti del fisco come per 130 milioni di euro.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI