La morte di Luke Perry: il ricordo di “Kelly” e”Brenda”

La morte di Luke Perry: il ricordo di “Kelly” e”Brenda”

DAL MONDO – La morte di Luke Perry, a soli 52 anni a causa di un ictus, ha sconvolto il mondo dello


DAL MONDO – La morte di Luke Perry, a soli 52 anni a causa di un ictus, ha sconvolto il mondo dello spettacolo e milioni di fans in tutto il mondo. In tanti oggi  ricordano oggi l’ex divo di “Beverly Hills 90210” come un uomo speciale, gentile e generoso. Nelle ultime ore ha espresso il suo dolore anche l’attrice Jennie Garth, interpretava, nell o stesso telefilm andato in onda dal 1990 al 2000 in America (in Italia dal 1992), Kelly Taylor, personaggio che aveva dato vita a uno dei più intriganti triangoli amorosi del piccolo schermo, con l’amica, poi rivale in amore, Brenda Walsh. Le due si contendevano infatti proprio il bel tenebroso Dylan McKay. Oggi, la Garth piange la morte del collega e amico.

“Il mio cuore si è spezzato – ha dichiarato la Garth ai microfoni di People- Luke significava così tanto per così tante persone. Era un uomo molto speciale. Condivido la mia profonda tristezza con la sua famiglia e tutti quelli che lo amano. È una terribile perdita”.

Shannen Doherty, che interpretava Brenda Walsh, intervistata anche lei da People, ha dichiarato:

“Sono sotto shock. Ho il cuore spezzato. Sono devastata dalla perdita del mio amico. Ho così tanti ricordi con Luke che mi fanno sorridere e che rimarranno impressi nel mio cuore e nella mia mente. C’eravamo incontrati solo poche settimane fa, lui mi era stato sempre vicino nella mia lotta contro il cancro”.

Anche altri protagonisti della serie “Beverly Hills 90210” hanno espresso il proprio dolore, unitamente a quelli del cast di “Riverdale”, altra serie TV che vedeva Perry protagonista: Ian Ziering (Steve) ha ricordato i bellissimi momenti trascorsi con lui. Gabrielle Carteris (Andrea) ha spiegato di avere il cuore spezzato. Rebecca Gayheart e Christine Elise McCarthy si sono dette senza parole.

LEGGI ANCHE:

E’ morto Luke Perry: “Dylan” era stato colpito da un gravissimo ictus