Va a trovare i cugini in macelleria e finisce accoltellato in ospedale: è giallo

Va a trovare i cugini in macelleria e finisce accoltellato in ospedale: è giallo

Il giovane ha detto di essersi procurato le ferite, un profondo taglio all’addome, da solo, tagliando il pane


SAN FELICE A CANCELLO – Giallo nel casertano. Oggi a San Felice a Cancello, un giovane operaio si è presentato al locale ospedale, il Psaut, con ferite profonde all’addome, inflitte con un coltellaccio da cucina. Il giovane operaio si era recato dai cugini di primo grado, proprietari di una nota macelleria della città.

Il ragazzo- come riportato da edizionecaserta.it- sanguinava dall’addome, una ferita da arma da taglio piuttosto profonda, lato destro altezza ombelico. Sono stati i parenti a portarlo al Psaut.

Il giovane è stato medicato con bendaggio e le sue condizioni erano stabili, compresi i parametri vitali e per fortuna non c’è stato interessamento degli organi interni.

Si è comunque deciso di trasportarlo a Maddaloni per una Tac ed indagini diagnostiche. Il giovane, visibilmente scosso, ha dichiarato di essersi ferito da solo con un coltellaccio mentre affettava il pane. I carabinieri della locale stazione lo vogliono comunque ascoltare per carpire l’esatta dinamica dell’episodio, infatti si stanno portando all’ospedale di Maddaloni, in attesa che concluda gli esami.

AGGIORNAMENTO

I carabinieri di San Felice dopo aver ascoltato la vittima ed effettuato le opportune indagini hanno accertato che il ferimento del 22enne Lanzillo è stato dovuto effettivamente a cause accidentali.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI