Affiancati e terrorizzati da uomo pronto a sparare: 3 cittadini vivi per miracolo

Affiancati e terrorizzati da uomo pronto a sparare: 3 cittadini vivi per miracolo

L’uomo è stato arrestato per minaccia aggravata e detenzione abusiva d’arma


cittadini

CASAL DI PRINCIPE – Notte di terrore per tre cittadini di origini romene che percorrevano via Circumvallazione a Casal di Principe, nel casertano. I tre, mentre erano a bordo della propria auto, sono stati avvicinati da un’altra vettura con a bordo un uomo armato di pistola. Quest’ultimo, dopo aver estratto una pistola ed averla puntata contro i malcapitati, ha premuto il grilletto. Solo il caso ha voluto che l’arma si inceppasse e quindi non ha esploso nessun proiettile.

Dopo essere scampati a morte certa, i tre si sono immediatamente recati alla caserma dei carabinieri per denunciare quanto era accaduto. I militari dell’Arma della Compagnia di Casal di Principe, guidata dal capitano Luca Iannotti, non hanno perso tempo e si sono immediatamente recati a casa del presunto aggressore, Vasile Zabava, 37enne operaio, anche lui romeno.
I carabinieri, secondo quanto riporta il sito web Edizione Caserta, hanno perquisito l’abitazione di via Bixio a San Cipriano d’Aversa e in bagno hanno trovato una pistola a tamburo calibro 22 con matricola abrasa. Il 37enne è stato tratto in arresto per minaccia aggravata e detenzione abusiva d’arma: è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere su disposizione del pm. Indagini in corso per comprendere le ragioni del folle gesto.
TORNA ALLA HOME
VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK