Aggressione alla metro, il messaggio di solidarietà: “Siamo tutti abbandonati”

Aggressione alla metro, il messaggio di solidarietà: “Siamo tutti abbandonati”

“Più volte era stata denunciata la pericolosità di questo soggetto”


CHIAIANO –  Tabaccaio aggredito da un immigrato alla metro di Chiaiano: oggi messaggio di solidarietà affisso fuori la tabaccheria della stazione. L’uomo dopo aver subito l’aggressione che sarebbe avvenuta a scopo di rapina, è stato ricoverato d’urgenza per emorragia cerebrale.

Oggi, fuori la tabaccheria della stazione metropolitana dove l’uomo lavorava, è stato affisso un messaggio di solidarietà nei confronti della vittima. “Ulderico Esposito, grande marito, padre esemplare e amico di tutti, è stato ridotto senza motivo in fin di vita da un nigeriano”, così probabilmente hanno voluto omaggiare il collega gli altri operatori della stazione.

“Più volte era stata denunciata la pericolosità di questo soggetto -così continua il messaggio- ma non è mai stato allontanato”. Il messaggio termina con la richiesta di intensificare i controlli sul territorio per la sicurezza dei cittadini: “Siamo tutti abbandonati su un territorio senza controllo”

Questa bigliettino è stato accompagnato da un’altro foglio su cui vi è scritto che il servizio di tabaccheria, oggi sospeso, sarà attivo nuovamente domani.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK