Arzano, lavoratori difendono azienda da accuse di abusi: “noi rispettati in tutto e per tutto”

Arzano, lavoratori difendono azienda da accuse di abusi: “noi rispettati in tutto e per tutto”

I dipendenti replicano con una nota dettagliata alle dichiarazioni del loro collega, Giuliano Granato, licenziato, a suo dire, “perchè sindacalista”


ARZANO – I lavoratori della Klevers Italiana, azienda che si trova ad Arzano e si occupa della produzione di materiali di isolamento termoacustico, si dissociano dalle parole di Giuliano Granato. Il 31enne, infatti, era stato licenziato dall’azienda e le aveva rivolto gravi accuse. Del suo caso se n’erano occupati diversi media, sia nazionali che locali. “Sono stato cacciato perchè sono un sindacalista. Ufficialmente- aveva dichiarato Granato- mi avevano parlato di crollo dei ricavi ma io sono stato l’unico, su 50 dipendenti circa, ad essere messo alla porta, pur avendo ottenuto, in passato, diversi riconoscimenti”.

“Noi operai, impiegati e dirigenti della Klevers Italiana S.r.l.- fanno sapere i lavoratori in una nota- pur esprimendo il nostro personale dispiacere per il licenziamento di Giuliano Granato, ci dissociamo completamente dalla contestazione in atto in questi giorni con diffusione mediatica a livello nazionale. Di nostra iniziativa, colpiti dall’accanimento verso l’azienda e verso la proprietà, abbiamo ritenuto moralmente doveroso porre in luce la realtà di un’azienda che rappresenta un’eccellenza campana e nazionale sotto ogni profilo.

La Klevers Italiana è un’Azienda che non solo opera nel rispetto delle regole e dei diritti dei propri lavoratori, ma che inoltre non trascura la dimensione personale dei propri dipendenti, alle cui vicende quando necessario prende parte con sostegno attivo. Nessuno di noi si sente vittima di vessazioni o abusi o più in generale della limitazione della propria libertà di espressione o di manifestazione.

Al contrario, la Klevers Italiana agisce innanzitutto nel rispetto delle Norme a tutela dei propri lavoratori e per quanto possibile recepisce e valuta le richieste di miglioramento delle condizioni e dell’ambiente di lavoro.

L’Azienda inoltre è attiva negli investimenti strutturali, in tecnologia, in sviluppo e nella conseguente formazione di noi lavoratori, grazie ai valori di continuità e di crescita impressi dalla Proprietà.

Atteso che – come in ogni realtà aziendale – esistono aspetti da migliorare e da potenziare, Noi lavoratori abbiamo riconosciuto e voluto attuare la nostra responsabilità collettiva nel rendere visibile l’immagine veritiera e positiva della nostra Azienda e della Proprietà.

Nella generale difficoltà legata al momento di crisi delle aziende nazionali- concludono i dipendenti nella loro nota- la Klevers Italiana pur dovendo suo malgrado operare delle scelte in riduzione dei costi operativi, mantiene la sua identità di Azienda sana e costruttiva e resta un luogo di lavoro nel quale ci rechiamo con orgoglio e soddisfazione”.

 

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI