Bimbi picchiati ed abusati, le minacce delle maestre: “Stai zitto,ti devo impiccare”

Bimbi picchiati ed abusati, le minacce delle maestre: “Stai zitto,ti devo impiccare”

Le indagini sono scattate lo scorso gennaio, a seguito di denunce di alcune mamme


AVELLINO – Questa mattina quattro insegnanti, di età compresa tra i 46 ed i 66 anni e residenti nelle province di Avellino e Salerno, ritenuti gravemente indiziati di ripetuti maltrattamenti nei confronti di minori e, per uno di loro, anche del reato di violenza sessuale, sono stati arrestati. 

Agli atti  dell’ordinanza, eseguita questa mattina dai carabinieri della Compagnia di Avellino, sono finite intercettazioni, immagini e video del sistema di sorveglianza dell’istituto. 

“Stai zitto, non piangere, ti devo impiccare”, sono alcune delle terrificanti frasi pronunciate dalle insegnanti nei confronti delle piccole vittime. Uno di loro è accusato di violenza sessuale nei confronti di un minore, costretto a subire ripetuti palpeggiamenti. 

Le indagini sono partite lo scorso gennaio, quando alcune madri di bambini che frequentavano un asilo di Solofra, in provincia di Avellino, si erano rivolte ai carabinieri della stazione locale per denunciare dei presunti maltrattamenti; i bambini, avevano detto, erano così terrorizzati da non voler andare più a scuola. Inoltre, avevano spiegato, in una discussione in un gruppo Whatsapp con gli altri genitori era emerso che anche gli altri bambini avevano riferito che insegnanti erano soliti ad alzare le mani. 

I militari dell’arma, in seguito alle denunce delle mamme, hanno installato nelle classi microfoni e telecamere che hanno confermato i sospetti delle famiglie. 

LEGGI ANCHE

Bambini dell’asilo picchiati e abusati: 4 insegnanti nei guai