Camorra. Blitz dei carabinieri, arresti in spiaggia. Presi due latitanti al mare con le famiglie

Camorra. Blitz dei carabinieri, arresti in spiaggia. Presi due latitanti al mare con le famiglie

Entrambi ritenuti affiliati al clan Rinaldi ritenuto attivo nel Rione Villa del quartiere di San Giovanni a Teduccio


MARINA DI ARDEA – Due esponenti del Clan Rinaldi, sfuggiti ad un ordine di carcerazione nel Dicembre del 2018, sono stati localizzati e arrestati dai Carabinieri della Sezione Catturandi del Nucleo Investigativo di Napoli in provincia di Roma.

Si tratta del 47enne Sergio Grassia e del 42enne Raffaele Oliviero, entrambi appartenenti al clan ritenuto attivo nel Rione Villa del quartiere di San Giovanni a Teduccio.

Sfuggivano da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli per il reato di estorsione aggravata da metodo e finalità mafiosi.

I militari, nel corso di indagini coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Napoli, li hanno individuati a Marina di Ardea (RM) e bloccati mentre erano in spiaggia con i familiari.

Grassia e Oliviero dovranno scontare ora una pena di 5 anni reclusione. Dopo le formalità di rito sono stati tradotti nel carcere di Velletri.