Circumvesuviana, Beneduce: “Turismo a rischio. Contro vandali più prevenzione”

Circumvesuviana, Beneduce: “Turismo a rischio. Contro vandali più prevenzione”

“Siamo dinanzi ad un paradosso tutto campano”


beneduce

NAPOLI – Circumvesuviana, Beneduce: “Turismo a rischio. Contro vandali più prevenzione”. “L’esperienza di ieri mattina del treno della Circumvesuviana diretto a Sorrento ma costretto a fermarsi alla stazione di Pompei a causa di vandali che ne hanno sabotato le porte, rendendo, di fatto, impraticabile il prosieguo del viaggio a centinaia di turisti e famiglie con minori, rappresenta uno spettacolo indegno sia per i nostri concittadini che per i visitatori. La governance regionale deve assicurare più controlli e prevenzione, altrimenti il turismo rischia di subire una grave battuta di arresto per disservizi di questo tipo”.  Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale e componente della Commissione Trasporti della Campania.

“Siamo dinanzi ad un paradosso tutto campano. Si propongono grandi eventi come le Universiadi, che sicuramente apporteranno benefici all’immagine della nostra regione se adeguatamente coordinati, ma poi non si riesce a garantire neanche il minimale ai nostri cittadini e ai turisti in un settore strategico come quello dei trasporti”, rincara l’esponente azzurro.

“Verrebbe da chiedersi come si pensa di rilanciare l’economia locale se non attraverso uno dei vettori di crescita più coerenti con la vocazione della Campania, ossia il turismo. E turismo significa anche e soprattutto trasporti che funzionano. Non si può soltanto gridare allo scandalo e prendersela con i balordi, il presidente della Regione De Luca e il vertice di Eav De Gregorio devono fare di più, devono programmare attraverso il personale e gli strumenti che hanno a disposizione azioni concrete per prevenire questi fenomeni”, conclude Beneduce.

FOTO DI REPERTORIO

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK