Dieta, è drenanti mania. Cosa c’è da sapere sui prodotti più richiesti dell’estate

Dieta, è drenanti mania. Cosa c’è da sapere sui prodotti più richiesti dell’estate

Cosa sono i drenanti e a cosa servono? Le risposte della dott. Riccardi


Nella vasta gamma di prodotti da utilizzare per la perdita di peso, c’è la richiesta compulsiva e ossessiva del drenante più strong che possa cambiare le sorti della nostra estate.

Oltre il 90% delle donne soffre di problemi linfatici e di ritenzione idrica che sono oltretutto una delle cause principali della formazione di cellulite. La ritenzione idrica, esclusa quella conseguente a gravi patologie quali disfunzioni cardiache o renali, ormonali o conseguenti a forme allergiche severe, è spesso imputabile ad uno stile di vita scorretto, la cui semplice correzione può apportare notevoli benefici. Il gonfiore, come conseguenza al trattenimento di liquidi, è da considerarsi infatti per moltissime donne una problematica praticamente quotidiana che tende ad accentuarsi nel periodo pre e mestruale.

Ma cosa sono i drenanti e a cosa servono? Sono dei preparati fitoterapici che vengono utilizzati per eliminare i liquidi in eccesso e la ritenzione liquida. Dobbiamo distinguere essenzialmente tra due forme di drenanti, per locale e per uso orale. Si riferiscono ad un uso locale, naturalmente, tutti i prodotti che si applicano  sulle parti da trattare, effettuando anche uno speciale massaggio che aiuta il drenaggio linfatico e dunque l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Se parliamo invece di drenanti per uso orale ci riferiamo a tutte quelle preparazioni sciroppi o stick, che si consumano nell’arco della giornata per favorire la diuresi e, con l’aiuto di una o più droghe specifiche, aiutano a smaltire i liquidi in eccesso, dal di dentro.

Sono tante le erbe officinali per il loro effetto diuretico e drenante e dunque i prodotti in commercio si possono differenziare moltissimo tra loro, offrendo una vasta scelta. Tra le più conosciute abbiamo:

Pilosella: un rimedio dalle proprietà drenanti e depurative. Agisce sia a livello epatico sia a livello urico. Depura il sangue dagli eccessi di una alimentazione iperproteica, promuove quindi la secrezione della bile e il suo deflusso. È coadiuvante nel trattamento della calcolosi urica, è diuretica, contribuisce infatti all’eliminazione di acido urico e scorie azotate, e drenante degli accumuli adiposi e liquidi.

Centella Asiatica.: rimedio a supporto della circolazione venosa, grazie alle sue saponine va a stimolare la stasi venosa e linfatica, fornendo nuovo tono. E’ indicata per insufficienza venosa, gambe gonfie e pesanti, dolori alle vene, fragilità capillari, edemi e utile anche nei trattamenti contro la cellulite.

Linfa di Betulla: pianta dalle proprietà diuretiche, drenanti, antinfiammatorie, grazie alla presenza di flavonoidi e potassio. E’ indicata per prevenire i calcoli renali, gli edemi dati da insufficienza cardiaca, ritenzione idrica dovuta a insufficienza venosa e cellulite.

In realtà l’attività fisica e l’assunzione di almeno 2 litri acqua, migliorano questa condizione di gonfiore.

Ma attenzione: in alcuni casi la ritenzione idrica che si percepisce ad occhio nudo, non è dovuta ad una stasi venosa ma a fluidi di sostituzione, dovuti ad una scarsa massa cellulare causata da una cattiva nutrizione.

In questo caso, non bisogna assumere assolutamente il drenante e un esame bioimpedenziometrico associato ad un regime alimentare studiato ad hoc sono necessari per ripristinare una buona ricomposizione corporea.

DOTT.SSA GIOVANNA RICCARDI

Farmacista, Biologa, Nutrizionista

RICEVE A:
  • NAPOLI – via Simone Martini, 74 (Vomero)
  • NAPOLI – corso Bruno Buozzi
  • SANT’ARPINO – via Alcide De Gasperi

SEGUIMI SU INSTAGRAM

SEGUIMI SU FACEBOOK