Giugliano, sorpreso dall’elicottero dei carabinieri ad appiccare un rogo: già scarcerato il 63enne

Giugliano, sorpreso dall’elicottero dei carabinieri ad appiccare un rogo: già scarcerato il 63enne

Disposta oggi l’immediata liberazione, durate l’udienza di convalida del fermo


GIUGLIANOFu arrestato mentre lunedì dava alle fiamme rifiuti in aperta campagna su via Madonna del Pantano, i carabinieri della compagnia di Giugliano, impegnati in diversi giri di perlustrazione in elicottero su tutto il territorio di Napoli Nord, lo avevano colto in flagrante. L’uomo, Michele Galoppo, 63enne di Villa Literno fu così ristretto ai domiciliari in attesa della convalida del fermo.

Oggi, nell’udienza di convalida nei confronti di Michele Galoppo – difeso di fiducia dall’avv. Antonietta Venosa del Foro di Napoli nord – è stata disposta l’immediata liberazione, rigettando la richiesta della misura cautelare, accogliendo le deduzioni e la richiesta di revoca, presentata della difesa.

Sorpreso a bruciare rifiuti dai carabinieri di Giugliano in elicottero: arrestato