Licola, paura tra i residenti: maxi-rissa tra immigrati a colpi di mazze e bottiglie

Licola, paura tra i residenti: maxi-rissa tra immigrati a colpi di mazze e bottiglie

Sul posto due volanti della Polizia. A scatenare il caos, probabilmente, battute rivolte ad una prostituta


POZZUOLI – Paura ieri notte Licola Mare, nel territorio di Pozzuoli. Una maxi-rissa che ha coinvolto una ventina di immigrati ha infatti costretto i residenti che si sono dovuti barricare nelle proprie abitazioni. Sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato con gli agenti che due volanti. Una volta sedati gli animi, gli agenti hanno raccolto le prime testimonianze per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto.

In base alle prime indagini svolte dalle forze dell’ordine pare che un gruppo di extracomunitari di colore avesse minacciato prima verbalmente e, poi, con mazze e cocci di bottiglie rotte una prostituta, sempre di colore. Questa è stata la scintilla che ha poi scatenato la maxi-rissa con le due fazioni che se le sono date a colpi di mazze e bottigliate mettendo in pericolo la sicurezza anche dei residenti e dei passant.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI