L’ultimo saluto a Jolanda, uccisa dal padre ad 8 mesi. Il vescovo: “Ti chiediamo perdono”

L’ultimo saluto a Jolanda, uccisa dal padre ad 8 mesi. Il vescovo: “Ti chiediamo perdono”

Alla funzione era presente anche la mamma della bimba indagata per la morte insieme al padre che da domenica sera è in carcere a Salerno con l’accusa di omicidio volontario aggravato


jolanda

SALERNO –  Ha invitato tutti a chiedere perdono alla piccola, monsignor Giuseppe Giudice, vescovo di Nocera Inferiore-Sarno che questa mattina nella cappella del cimitero di Pagani (Salerno) ha celebrato i funerali della bimba di otto mesi deceduta nella notte tra venerdì e sabato nell’Agro Nocerino Sarnese.

Alla funzione, svolta in forma strettamente privata, era presente anche la mamma della bimba, indagata per la morte insieme al padre che da domenica sera è in carcere a Salerno con l’accusa di omicidio volontario aggravato (domani è in programma l’udienza di convalida). “Come vescovo invito al silenzio, che non è omertà, non è paura”, ha sottolineato monsignor Giudice rivolgendosi ai fedeli e ai familiari che hanno partecipato al rito funebre. “Chiediamo perdono a questa piccola – il monito di Giudice – perché forse siamo stati distratti, forse non siamo stati attenti, forse c’è mancato lo sguardo per comprendere la realtà. Ti chiediamo perdono, piccola. Insegnaci tu a riscoprire il valore della vita”.

LEGGI ANCHE

Jolanda, uccisa ad 8 mesi dal papà. L’autopsia: “è stata strangolata”

TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI