Mugnano, concorso “Il Mondo che Vorrei”: domani la premiazione

Mugnano, concorso “Il Mondo che Vorrei”: domani la premiazione

Sarnataro: “continuando su questa strada Mugnano potrà essere un comune sempre più virtuoso”


mugnano

MUGNANO – Concorso  “Il Mondo che Vorrei”, domani la premiazione del disegno vincitore. L’appuntamento è per domani mattina, alle ore 9 e 30, nella scuola Sequino. Il concorso, indetto dalla Teknoservice con il patrocinio del Comune, è stato vinto dagli alunni della classe IV A del I Circolo didattico.

“La manifestazione – spiega la dirigente scolastica Maria Grazia Mele – si inserisce appieno nel percorso curricolare della nostra istituzione con l’obiettivo di promuovere  il  rispetto per l’ambiente, la natura e trasferire agli alunni, cittadini del futuro,  la necessaria consapevolezza delle conseguenze di ogni atteggiamento e comportamento, oltre a insegnare loro i piccoli gesti quotidiani,  le strategie per assumere uno stile di vita ecosostenibile  e garantire un futuro migliore alla nostra terra e a loro stessi”.

Il disegno premiato sarà affisso, sotto forma di manifesto, per le strade della città. “Il concorso – sottolinea l’assessore al ramo Antonio Bove – si inserisce nelle campagne di sensibilizzazione della Teknoservice,  rivolte nello specifico agli studenti delle nostre scuole. Fare una corretta raccolta differenziata significa rispettare le regole del vivere civile e migliorare le condizioni dell’ambiente che ci circonda. Come amministrazione puntiamo a diffondere questi principi nelle scuole, che sono il luogo dove i ragazzi imparano ad essere i cittadini di domani”.

Per l’occasione arriverà in città il Teknobus, dal quale verranno distribuiti gadgets e volantini informativi. Presente alla manifestazione anche il sindaco Luigi Sarnataro: “Come amministrazione, in questi anni, abbiamo portato avanti da un lato serie campagne di sensibilizzazione, rivolte a tutti i cittadini, e dall’altro campagne punitive verso gli incivili che sversano rifiuti in strada tramite l’ausilio di telecamere, delle guardie ambientali volontarie e vietando l’utilizzo di sacchi neri per conferire i rifiuti. Quest’ultimo provvedimento, insieme al cambio del calendario di raccolta, ha già portato i suoi frutti con un aumento delle percentuali di differenziata. Tanto è stato fatto e tanto ancora c’è da fare, solo continuando su questa strada Mugnano potrà essere un comune sempre più virtuoso”.

TORNA ALLA HOME PAGE E SEGUICI SU FACEBOOK