Noemi torna a camminare, i primi passi col busto dopo aver rischiato la vita

Noemi torna a camminare, i primi passi col busto dopo aver rischiato la vita

Continuano i progressi della bimba ancora ricoverata al Santobono


Noemi

NAPOLI – Migliorano le condizioni di Noemi, la bambina di 4 anni ferita a Napoli durante una sparatoria in Piazza Nazionale lo scorso 3 maggio. La piccola arrivò in ospedale in condizioni disperate, un proiettile le aveva colpito entrambi i polmoni attraversando in obliquo la colonna vertebrale e solo grazie un miracoloso intervento condotto dal chirurgo Giovanni Gaglione è riuscita a salvarsi.

Noemi,m che è ancora ricoverata all’ospedale Santobono ma ha lasciato da alcuni giorni la terapia intensiva, ha cominciato a muovere i suoi primi passi. Per il momento la riabilitazione è guidata da un busto. Come comunicato dall’equipe medica, infatti, l’utilizzo del busto è necessario a sostiene la colonna vertebrale, in modo che tutto il peso del corpo possa essere distribuito in maniera omogenea.

Intanto su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari restano in carcere il presunto autore della sparatoria, Armando Del Re, ed il fratello Antonio che ne ha favorito la fuga.

TORNA ALLA HOME PAGE E SEGUICI SU FACEBOOK