Scoperta choc, liquami e spazzatura nei Regi Lagni: scatta il sequestro

Scoperta choc, liquami e spazzatura nei Regi Lagni: scatta il sequestro

“Come si fa a dire che il mare è eccellente date le condizioni dell’acqua?”


regi lagni

CASTEL VOLTURNO – Scoperta choc durante l’indagine sull’inquinamento del litorale: sequestrata la griglia di contenimento dei Regi Lagni. Ieri pomeriggio gli uomini della Forestale hanno dato luogo al sequestro sopracitato dopo le varie denunce scaturite per il non-funzionamento dell’impianto di depurazione.

Secondo le ricostruzioni questi canali che partono dalle zone di Benevento, Avellino, Caserta e che si estendono anche attraverso le province di Napoli, sono pieni di spazzatura e liquami che poi trasportano a mare. Gli stessi dovrebbero invece essere solo dei condotti per acqua piovana.

La denuncia arriva anche da facebook, da chi è andato in loco per vedere e testimoniare la situazione tramite le riprese del danno che tutto questo sta portando al mare anche nei pressi di lidi e zone di balneazione. Dice, l’avvocato Nicola Palma, giunto sul posto per mostrare la situazione: “Come si fa a dire che il mare è eccellente date le condizioni dell’acqua?” – continua – “E’ incredibile pensare che già poco dopo la foce c’è chi si fa il bagno affermando la nitidezza del mare”.

Oltre al sequestro della griglia di contenimento, sarebbero in corso anche verifiche presso la gestione del servizio di depurazione.

FOTO DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage