Sparatoria in centro nel napoletano: arrestato 26enne incensurato

Sparatoria in centro nel napoletano: arrestato 26enne incensurato

L’uomo stava discutendo con un 52enne che gli aveva sferrato un pugno. Da qui la reazione a colpi d’arma da fuoco


CASTELLAMMARE DI STABIA – Arriva un arresto da parte delle forze dell’ordine dopo la sparatoria, ieri pomeriggio, che ha creato il panico nel centro di una città del napoletano. Questa notte  i carabinieri della Sezione Operativa di Castellammare di Stabia, insieme a quelli della locale stazione, guidati dal tenente Andrea Riccio, hanno  arresto per tentato omicidio Luigi Cimmino, un 26enne stabiese, incensurato. Cimmino era in Via Roma e discuteva con il 52enne Catello D.A., per motivi banali. La lite è ben presto degenerata e il 52enne ha colpito Cimmino con un pugno al volto. Il giovane si è allontanato ed è tornato poco dopo armato di una pistola di piccolo calibro. Ha fatto fuoco colpendo il 52enne al bacino e poi è fuggito.

Grazie alle testimonianze delle persone presenti, i carabinieri hanno rintracciato e arrestato il 26enne che è attualmente ricoverato per le lesioni provocate dal pugno ricevuto. Al termine del periodo di degenza Cimmino sarà trasferito nel carcere di Poggioreale. La vittima non è in pericolo di vita.
Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI