Tragedia in città: avvocato 37enne trovato impiccato in casa

Tragedia in città: avvocato 37enne trovato impiccato in casa

In corso le indagini dei carabinieri per cercare di capire i motivi che hanno spinto l’uomo al gesto estremo


SALERNO – Tragedia nel centro storico: noto avvocato 37enne si è tolto la vita nella propria abitazione. La notizia che si è rapidamente diffusa nel paese, ha gettato un’intera comunità nello sconforto.

Maurizio Saetta, era un giovane avvocato di 37 anni. Esercitava la professione forense da anni e con diverse collaborazioni, si era fatto conoscere da tutti per la bravura con cui affrontava le cause. Stando a fonti locali, Maurizio era stato da sempre una persona solare e disponibile con tutti. Inoltre, il 37enne non era in difficoltà economiche e non sembrava soffrire di problemi psicologici.

Ieri però, introno le 19.00, l’uomo ha preso una cintura e dopo averla legata alle scale di casa sua, si è lasciato andare. La notizia della sua morte è arrivata nel tardo pomeriggio, quando i familiari preoccupati per non averlo sentito per alcune ore, si sono recati nell’abitazione dell’avvocato. Non appena sono entrati, hanno fatto la terribile scoperta.

Sul posto, rapidamente sono giunti i soccorritori del 118 e dei carabinieri che hanno richiesto l’intervento del medico legale che ha constato il decesso del 37enne, morto per soffocamento. Stando sempre a quanto riportato da fonti locali, le forze dell’ordine non hanno ritrovato nessun messaggio d’addio. Per questo motivo, i carabinieri hanno iniziato delle indagini per cercare di capire i motivi che hanno spinto Maurizio a compiere il gesto estremo. Si attendono aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK