Trasportava 100 piccoli tordi privi di anello identificativo: nei guai 67enne

Trasportava 100 piccoli tordi privi di anello identificativo: nei guai 67enne

Le accuse contestate sono maltrattamento di animali e ricettazione. Questi uccelli possono valere fino a 3mila euro


FIRENZE/CASERTA – Trasportava 100 tordi nati da 7-10 giorni in cinque scatole di cartone chiuse con lo scotch e caricate nel bagagliaio della sua auto, senza cibo né acqua. Per questo un 67enne originario della provincia di Caserta, residente a Pisa, è stato denunciato dai carabinieri forestali, che lo hanno fermato per un controllo nei giorni scorsi a Scandicci (Firenze). Le accuse contestate sono maltrattamento di animali e ricettazione.

Secondo quanto appreso e riportato da edizionecaserta, il carico di animali, esemplari di tordo bottaccio privi di anello identificativo, era diretto verso il Nord Italia. I militari li hanno posti sotto sequestro, atto poi convalidato dalla pm della procura di Firenze Christine Von Borries. Solitamente rivenduti come richiami, o per gare di canto, i tordi hanno un valore che può arrivare fino a 3 mila euro ciascuno.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI