Truffa e ricettazione nel Nord Italia, 40enne aversano in manette

Truffa e ricettazione nel Nord Italia, 40enne aversano in manette

Arrestato dalla Polizia, dovrà scontare poco meno di 6 anni di reclusione


truffa

AVERSA – Truffa e ricettazione nel Nord Italia, 40enne aversano in manette. Nella decorsa serata personale della locale Squadra di Polizia Giudiziaria, diretta dal I Dirigente Dr. Vincenzo Gallozzi e Commissario Capo Dr. Vincenzo Marino, a seguito di intensa attività info-investigativa, traeva in arresto Arturo Tangredi, classe ’79 nato ad Aversa, colpito da provvedimento di esecuzione di pene concorrenti con contestuale ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica c/o la Corte di Appello di Trento.

Tangredi dovrà espiare la pena definitiva di anni 5 mesi 10 e giorni 11 di reclusione poiché condannato per reati associativi finalizzati alla truffa, alla ricettazione e al patrimonio in generale, commessi nel Nord Italia dall’anno 2015 ad oggi.

Il soggetto veniva ricercato dai Poliziotti in maniera costante fin dalle prime ore del mattino per poi essere rintracciato in serata nei pressi di Via Caravaggio ove la Polizia Giudiziaria procedeva materialmente al suo arresto.

Terminati gli atti di rito, Tangredi veniva associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione di cui sopra rappresenta inevitabilmente il frutto della dedizione e della costanza operativa svolta da parte del personale del commissariato di Aversa.

TORNA ALLA HOME PAGE E SEGUICI SU FACEBOOK