Va al mare con gli amici, al ritorno viene travolto dal treno: Gabriele muore a 15 anni

Va al mare con gli amici, al ritorno viene travolto dal treno: Gabriele muore a 15 anni

Il treno si è fermato a circa 200 metri dal luogo dell’impatto


Gabriele

CAGLIARI – Era appena tornato in paese, a Serramanna (Cagliari), dopo aver trascorso una giornata al mare con gli amici, Gabriele Cipolla, il 15enne – giovane promessa del calcio – travolto e ucciso da un treno ieri sera alla stazione ferroviaria di Serramanna.

Il ragazzo insieme a un gruppetto di coetanei appena scesi dal treno proveniente da Cagliari, hanno scelto di attraversare i binari. Gabriele era l’ultimo della fila e non si è accorto dell’arrivo del direttissimo per Cagliari, che lo ha travolto.

Gli agenti della Polfer hanno lavorato tutta la notte per ricostruire la dinamica della tragedia e raccogliere le varie testimonianze. Le prime proprio quelle degli amici del ragazzino che hanno assistito a pochi metri di distanza all’incidente. Sotto choc il macchinista che non è riuscito a frenare. Il treno si è fermato a circa 200 metri dal luogo dell’impatto. L’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro del mezzo. Il sindaco di Serramanna, Sergio Murgia, ha annunciato il lutto cittadino.

FONTE ANSA

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage