Faida di camorra: tre arresti per una sparatoria, possesso di droga ed armi

Faida di camorra: tre arresti per una sparatoria, possesso di droga ed armi

Domenico Russo aveva sparato al rivale Gennaro Di Marzio, del clan camorristico rivale dei Saltalamacchia, ferendolo


NAPOLI – Ferirono un rivale in una faida di camorra ed erano in possesso di armi e droga: tre arresti. In manette, su provvedimento eseguito dalla Polizia, sono finiti Domenico Russo, 19 anni, Simone Aldobrandi, 23 anni, e Salvatore Puggillo, 47 anni, tutti e tre pregiudicati. I tre erano affiliati al clan Elia. Lo scorso 23 settembre 2018, a Piazza Treste e Trento, Domenico Russo aveva sparato al rivale Gennaro Di Marzio, del clan camorristico rivale dei Saltalamacchia, ferendolo. Il motivo è quasi certamente da ricercare nel contrasto tra opposte fazioni per il controllo dei Quartieri Spagnoli. I tre erano anche in possesso di pistole, di cui una usata per l’episodio suddetto, hashish, cocaina e marijuana.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI