L’arresto di Mariniello e i nuovi impianti per i rifiuti a Giugliano, parole di fuoco della minoranza

L’arresto di Mariniello e i nuovi impianti per i rifiuti a Giugliano, parole di fuoco della minoranza

In una conferenza stampa convocata dopo la seduta consiliare, l’opposizione accusa il sindaco Poziello


minoranza poziello

GIUGLIANO – Dopo il consiglio comunale di oggi e la rivelazione da parte di Alfonso Sequino sull’arrivo di altri tre nuovi impianti per il trattamento dei rifiuti sul territorio di Giugliano, la minoranza, a conclusione della seduta consiliare, ha continuato la discussione in una conferenza stampa che si è tenuta nella stanza della prima commissione consiliare al comune di Giugliano.

Oltre alla questione rifiuti, nella conferenza si è discusso di un altro argomento delicato: l’arresto di Rosario Mariniello, secondo i consiglieri d’opposizione, uomo molto vicino al sindaco Antonio Poziello e titolare di un CAF che serviva i servizi sociali del comune di Giugliano.

ECCO I MOMENTI SALIENTI DELLA CONFERENZA