Pozzuoli, si barrica in casa e minaccia di farsi esplodere: necessario l’intervento del Gis

Pozzuoli, si barrica in casa e minaccia di farsi esplodere: necessario l’intervento del Gis

POZZUOLI – Con un blitz del GIS dei carabinieri nella notte è stato bloccato il 25enne Giuseppe Di Bonito, l’uomo che si


POZZUOLI – Con un blitz del GIS dei carabinieri nella notte è stato bloccato il 25enne Giuseppe Di Bonito, l’uomo che si era barricato in casa minacciando di farsi saltare in aria. L’operazione è scattata alle 3.57 di questa notte nel quartiere di Monterusciello, dopo ventisette ore di tensioni e trattative. In pochi secondi i militari del gruppo intervento speciale dell’Arma si sono calati con delle funi dal balcone di un’abitazione al quarto piano e si sono introdotti nella casa del 25enne mentre venivano fatte esplodere granate stordenti. L’uomo è stato immobilizzato senza opporre alcuna resistenza. Insieme a lui c’era l’anziana madre, anche lei barricata in casa dal giorno prima. Di Bonito, che soffre di problemi psichici, la notte precedente era andato in escandescenza invocando satana e minacciando con coltelli da cucina e bombole di gas i vicini. Dopo il blitz una folla di residenti e curiosi ha applaudito i carabinieri.

Fonte Il Mattino

Foto di repertorio