Baby gang sulla Metro: “Viva la camorra, qui comandiamo noi”

Baby gang sulla Metro: “Viva la camorra, qui comandiamo noi”

I viaggiatori lamentano totale assenza di controlli in stazione e a bordo


baby gang

NAPOLI – Poco più che bambini, affascinati dai miti della criminalità, scorrazzano in strada e da qualche tempo hanno spostato il loro raggio d’azione anche sui vagoni della metropolitana. Sono le cosiddette baby gang, bande di ragazzini già segnalate in diversi episodi di cronaca, spesso drammatici. I viaggiatori della linea 2 li hanno sentiti urlare frasi come “viva la camorra” e “qui adesso comandiamo noi”.

Diverse le segnalazioni, i piccoli malviventi si fanno forza con il gruppo e scelgono a caso le proprie vittime, ponendo nuovamente l’accento sul problema sicurezza: chi viaggia in metropolitana, infatti, lamenta l’assenza totale di controlli sia in stazione che sulle carrozze. Che diventano così terreno di caccia per le baby gang.

TORNA ALLA HOME PAGE PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE E SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK