Ciro morto in viaggio di nozze, la moglie: “Non mandate più soldi, grazie”

Ciro morto in viaggio di nozze, la moglie: “Non mandate più soldi, grazie”

Il giovane è morto improvvisamente dopo un tuffo in acqua


ciro

ACERRA – “Ringrazio tutte le persone per la solidarietà dimostrata, vi chiedo cortesemente di non inviare più soldi all’iban. Le intenzioni iniziali erano altre ma la situazione sembra essere sfuggita di mano. Ringrazio tutti e vi prego di esserci vicini con la preghiera nel nostro dolore”. Queste le parole che Angela, la moglie del 40enne Ciro Chiariello, ha scritto sul proprio profilo Facebook.

La coppia era in Kenya per il viaggio di nozze quando Ciro, a seguito di un improvviso malore dopo un tuffo in acqua, è morto. Al diffondersi della notizia si era scatenata una gara di solidarietà per agevolare la famiglia a far tornare la salma a casa ma, a quanto pare, la situazione è sfuggita di mano: sui social, infatti, c’è anche chi ha denunciato tentativi da parte di non ben identificati sciacalli di approfittare del dramma per trarne un illecito profitto mettendo in piedi una squallida truffa.

Intanto l’intera comunità di Acerra resta chiusa nel dolore per la scomparsa del giovane, molto conosciuto e ben voluto in città. In tanti attendono il rientro in patria per conoscere la data del funerale e per poter dare l’ultimo saluto a Ciro, lavoratore del marmo che si era sposato l’inverno scorso ed aveva atteso con Angela la partenza per quel viaggio di nozze che si è trasformato in tragedia.

TORNA ALLA HOME PAGE PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE E SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK