Con la Fiorentina sullo sfondo, il Napoli cerca risposte definitive da James ed Icardi

Con la Fiorentina sullo sfondo, il Napoli cerca risposte definitive da James ed Icardi

Con Lozano (quasi) ufficialmente un giocatore del Napoli, gli azzurri cercano risposte definitive alle questioni spinose legate a Icardi e Rodriguez. In attesa dell’esordio in campionato al Franchi


NAPOLI – Il 2 Settembre inizia ad avvicinarsi minacciosamente, fine del calcio-mercato ed ancor di più sabato 24 Agosto, esordio degli azzurri in quel del Franchi di Firenze, impegno sicuramente più importante e prioritario, rispetto alle dinamiche di mercato che, comunque, chiamano la società di De Laurentiis a prendere importanti decisioni sulle vicende Icardi e James Rodriguez, in fase di stallo ormai da settimane.

Dato (quasi) per scontato il passaggio di Hirving Lozano dal PSV al Napoli (il messicano è atteso a Roma per il solito protocollo visite mediche e susseguente firma), la società azzurra è chiamata adesso al rush finale per risolvere, in un senso o in un altro, le vicende legate al centravanti dell’Inter ed al colombiano al Real Madrid, due giocatori praticamente separati in casa e considerati alla stregua ex-calciatori dai loro rispettivi allenatori.

Un destino comune, quello di Icardi e James, di essere poco graditi nelle loro attuali squadre, per una situazione che, nonostante tutto, non ha mai facilitato la posizione del Napoli in una loro ipotetica acquisizione.

Per quanto riguarda la posizione di Rodriguez, ripetiamo da mesi (ormai) le stesse frasi. La sensazione è che il braccio di ferro tra Real e Napoli possa prolungarsi e dilungarsi fino alle battute finali del marcato, in un modo o in un altro. Più che una questione econonica, la battaglia di nervi tra Perez e De Laurentiis è diventata, più che altro, una questione di principio, un gioco di forza su chi dei due faccia prevalere la sua volontà sull’altro.

Giorni decisivi per l’affare James-Napoli

“Prestito con diritto di riscatto” dice De Laurentiis; “Cessione definitiva” risponde Florentino. Posizioni dalle quali né l’uno né l’altro si sono spostati di un millimetro. Intanto, però, il tempo passa e non fa bene a nessuno dei due contentendi e neppure al calciatore, soggetto di contesa. Lo sa bene il Real Madrid, che cerca ormai da settimane di inserire (inutilmente) James come contropartita tecnica (ora con lo United per arrivare a Pogba, ora con il PSG per ottenere Neymar).

Intanto il colombiano è stato convocato da Zidane per la vittoriosa trasferta di Vigo del Real Madrid, anche se non ha messo piede in campo, ed il Napoli, di contro, è pronto a mettere sotto contratto Lozano, soprattutto per garantire ad Ancelotti un calciatore importante per completare un organico, buonissimo indubbiamente, ma perfettibile, se si vuole competere punto a punto con la Juventus.

Nella “lista della spesa” del mister di Reggiolo, James Rodriguez è la prima scelta e non lo ha mai nascosto e l’acquisto di Lozano non esclude, necessariamente, quello dell’ex Porto e Monaco. C’è solo da aspettare un passo avanti (o uno indietro, dipende dai punti di vista) di una delle due pretendenti e osservare in quale direzione si avvia la conclusione di questa estenuante querelle che, a dirla tutta, ha anche un po’ annoiato.

Diversa la situazione di Icardi: l’argentino è fuori rosa e aspetterà fino all’ultimo giorno di accasarsi alla Juventus, sua unica destinazione gradita. De Laurentiis sta provando in ogni modo a convincere Mauro ed il suo entourage (la moglie) a prendere la via di Napoli piuttosto che quella di Torino, ma fino ad oggi non c’è verso. De Laurentiis ha dato un “ultimatum” all’argentino, obbligandolo a dare una risposta entro Giovedi. In caso di risposta negativa, è pronto Llorente come target di ripiego (anche se ci sarà da lavorare su ingaggio e diritti di immagine per portare lo spagnolo a Napoli).

Questioni spinose, dunque, in quel di Castel Volturno, che comunque non devono in alcun modo distrarre Ancelotti ed i ragazzi dall’impegno che li vedrà opposti alla Fiorentina, nell’esordio della stagione 2019-2020 e soprattutto il big-match della seconda giornata contro la Juventus dei grandi ex, Sarri ed Higuain. No, davvero non c’è spazio per pensare ad altre questioni che non siano legate al campionato e alla ricerca dei primi tre punti stagionali . Per altre vicende, lasciamo che se ne occupi chi di dovere.

RESTA AGGIORNATO, TORNA ALLA HOME PAGE E CLICCA SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK