Giugliano, maxi rogo sventato dietro una discarica: in azione Esercito e Municipale

Giugliano, maxi rogo sventato dietro una discarica: in azione Esercito e Municipale

Denunciato anche il proprietario di un canile per smaltimento illegale


rogo

GIUGLIANO – Il rogo era pronto per essere appiccato. Avevano preparato tutto con cura. Scaricato i materiali plastici, li avevano impilati. Quelli dalla combustione più lenta sotto, quelli che bruciavano più velocemente sopra. Più pire lungo la strada d’accesso sul retro di una discarica. Se la Polizia Municipale e l’Esercito non fossero arrivati in tempo sarebbe stato il più grande incendio degli ultimi anni a Giugliano.

Fortunatamente, gli agenti della Municipale e gli uomini dell’Esercito, di pattuglia per cercare di individuare chi smaltisce illegalmente i rifiuti, hanno notato i materiali scaricati e pronti ad essere incendiati. Dato l’allarme, sono immediatamente intervenute le squadre della Teknoservice, che hanno rimosso due automezzi di rifiuti.

Polizia Municipale ed Esercito hanno poi trovato un altro cumulo di rifiuti in via ex Alleati (zona Free Time), in un’area spesso interessata da roghi. Verificato cosa contenesse, hanno trovato elementi che hanno consentito di risalire ad un canile della zona, il cui proprietario è stato denunciato per smaltimento illegale di rifiuti.

TORNA ALLA HOME PAGE PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE E SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK