Giugliano: prova a violentare una ragazza, poi la minaccia con pistola e coltello. Arrestato

Giugliano: prova a violentare una ragazza, poi la minaccia con pistola e coltello. Arrestato

L’uomo fu bloccato dagli amici della vittima e li ricattò chiedendo 500 euro per non denunciarli


giugliano

GIUGLIANO – In località Varcaturo, i carabinieri della locale Stazione hanno eseguito una misura cautelare in carcere in pregiudizio di C.A., classe ’73, di fatto domiciliato a Giugliano in Campania, ritenuto responsabile dei reati di violenza sessuale, tentata estorsione, lesioni personali (artt. 609 bis,  56, 629 e 582 c.p.) e porto abusivo di oggetti atti ad offendere (art. 4 L.110/75) per i fatti accaduti il 20 luglio scorso al pub Mulligans.

C.A. aveva avvicinato una ragazza toccandola nelle parti intime, venendo immediatamente respinto dalla donna e da alcuni ragazzi, amici della stessa. L’uomo, allora, dopo essersi allontanato, ritornava armato di una pistola, rivelatasi ad aria compressa, e di un coltello, con i quali si avvicinava nuovamente alla suddetta ragazza e, dopo averla minacciata, la spintonava al suolo procurandole lesioni guaribili in due giorni.

Nella circostanza i tre amici presenti, notata la scena, intervenivano in aiuto della ragazza, riuscendo, esito breve colluttazione, a disarmare e a bloccare l’uomo, il quale pretendeva dagli stessi la somma di euro 500,00 per non denunciarli. Gli operanti, immediatamente giunti sul posto, sottoponevano a sequestro la pistola e il coltello, quest’ultimo avente lama di 20 cm, unitamente a centro pallini in acciaio per arma ad aria compressa, rinvenuti a seguito di perquisizione domiciliare. L uomo veniva trasportato presso l’ospedale di Pozzuoli per la fattura del setto nasale.

L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale.

TORNA ALLA HOME PAGE PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE E SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK