Marito picchia moglie malata di tumore e maltratta il figlio: arrestato

Marito picchia moglie malata di tumore e maltratta il figlio: arrestato

Le vessazioni fisiche e psicologiche erano iniziate subito dopo il matrimonio e si erano poi protratte per oltre 10 anni


CASERTANO – Una donna malata di tumore ha fatto arrestare il marito geloso perché la picchiava durante la degenza e maltrattava il figlio.  Gli uomini della Squadra mobile di Caserta  hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di R.A, pregiudicato di 38 anni, responsabile di reato di  maltrattamenti in famiglia, stalking e lesioni, continuati ed aggravati.

Le vessazioni fisiche e psicologiche erano iniziate subito dopo il matrimonio e si erano poi protratte per oltre 10 anni. La donna, all’ennesima violenza domestica, ha trovato la forza di denunciare il marito e avviare un percorso di separazione. L’episodio più grave si è verificato nel febbraio 2018 quando, durante le cure oncologiche a cui era sottoposta la vittima, R.A. ha iniziato a picchiarla per presunti motivi di gelosia.

Durante l’aggressione, incurante del precario stato di salute della moglie, l’uomo l’ha ripetutamente colpita arrivando a staccarle alcuni drenaggi. Il 38enne non accettava  la scelta della donna della separazione ed  ha iniziato a perseguitarla con minacce, continue telefonate, pedinamenti ed ulteriori aggressioni fisiche.