Napoli, baby gang prende a sassate venditori ambulanti: uno è in prognosi riservata

Napoli, baby gang prende a sassate venditori ambulanti: uno è in prognosi riservata

Le vittime hanno 42 e 39 anni. Sul’episodio sono in corso indagini


NAPOLI – Ancora una storia di ordinaria violenza che vede protagonista una baby gang a Napoli. Due immigrati originari del Bangladesh, venditori ambulanti regolarmente sul territorio italiano, sono stati aggrediti infatti da un gruppo ragazzini, a ridosso del lungomare di Napoli. L’episodio ha avuto luogo nella notte tra domenica e lunedì. I due immigrati, uno di 42 anni e l’altro di 39 anni, sono stati bersaglio di un lancio di sassi. Il 39enne ha avuto la peggio e ha riportato una frattura al volto: ricoverato all’ospedale Cardarelli in prognosi riservata, non è in pericolo di vita. Il 42enne è stato invece curato per contusioni e dimesso. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, il gruppo di aggressori sarebbe stato composto da 5 o 6 persone.  A quanto pare avrebbero preso una delle cover per cellulari che il 39enne vendeva e, nel momento in cui lui avrebbe chiesto di pagare, avrebbero colpito lui ed il 42enne (nella foto a corredo dell’articolo) con un lancio di sassi. Sono in corso indagini.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI