Rapina con tentato omicidio nel napoletano: restano in carcere i tre fermati

Rapina con tentato omicidio nel napoletano: restano in carcere i tre fermati

Nella circostanza i tre, oltre ad effettuare il colpo, spararono ad un cassiere ferendolo in modo grave


QUARTO/SANTA MARIA CAPUA VETERE –  Nel carcere di Santa maria Capua Vetere, i carabinieri della compagnia di Pozzuoli hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Napoli per rapina, tentato omicidio e detenzione illegale di arma nei confronti dei 3 soggetti ritenuti responsabili della rapina in un centro scommesse di Quarto, nel napoletano, la notte del 20 luglio scorso. Nella circostanza i tre, oltre ad effettuare il colpo, spararono ad un cassiere ferendolo in modo grave.

Beniamino Cipolletta, 22enne, il cugino omonimo Beniamino Cipolletta, 18enne e Vincenzo Baia, 29enne, tutti di Pomigliano d’Arco, restano dunque in carcere.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI