Ennesimo raid vandalico a Villa Nestore, bene confiscato alla camorra gestito dal Centro Sportivo Fiamma

Ennesimo raid vandalico a Villa Nestore, bene confiscato alla camorra gestito dal Centro Sportivo Fiamma

“Non ci faremo bloccare da questi episodi, abbiamo deciso di restare nonostante tutto perchè sarà la società per bene a vincere”, dichiara il Presidente Antonio Arzillo


NAPOLI – Questa notte dobbiamo registrare l’ennesimo atto di vandalismo ai nostri danni, nella struttura di Villa Nestore, dove gestiamo un Bene sottratto alla camorra, un impianto sportivo polifunzionale, che grazie ai nostri sforzi, ha ripreso vita, dove un tempo era luogo di spaccio e di lotte clandestine tra cani adesso ci sono una palestra e dei corsi di avviamento allo sport come il calcio o pallamano, oltre ad uno sportello sociale, ma a quando sembra non è una cosa che fa piacere a tutti se da mesi periodicamente subiamo danneggiamenti almeno una volta a settimana.

questa volta dobbiamo registrare il danneggiamento di tutte le porte, oltre ai vetri ed all’asportazione parziale dell’impianto di illuminazione con il gesto più fastidioso, defecare sul campo, il tutto si va ad aggiungere ai danni della settimana scorsa come il furto dell’impianto idrico di uno spogliatoio, tutto questo, è forse è la cosa che più fa male, nel silenzio assordante dell’amministrazione comunale di Napoli, che a chiacchiere si professa vicino alle associazioni anticamorra ma nei fatti riconosce solo quelle che vengono alimentate da loro economicamente.
Noi di certo – dichiara il presidente Arzillo – non ci faremo bloccare da questi episodi, isolati o continui che siano, abbiamo deciso di restare nonostante tutto perchè sarà la società per bene a vincere, inviteremo presto le istituzioni e la società civile napoletana ad un grande evento per rilanciare ancora più di prima le nostre iniziative, bisogna far comprendere che per noi vale l’idea “tutto tranne che arrendersi”

TANTI GLI ATTESTATI DI SOLIDARIETA’ ARRIVATI IN QUESTE ORE

Solidarietà da parte dell’On. Gianluca Cantalamessa, Presidente della Lega in Campania e membro della Commissione Parlamentare Antimafia in risposta dell’ennesimo atto vandalico avvenuto nella notte di ieri al bene “Centro polifunzionale sportivo Villa Nestore” in affido temporaneo al Centro Fiamma. Il bene di proprietà della 8^ Municipalità di Napoli “Scampia – Marianella” riqualificato e reso operativo dall’associazione con i propri fondi, negli anni ha subito numerosi atti vandalici o azioni dimostrative, nel 2016 persino un attentato dinamitardo. Nell’ultimo periodo i danneggiamenti si sono intensificati al punto che ha visto il coinvolgimento del Ministero dell’Interno a seguito di atto parlamentare. A tal proposito dichiara l’On. Cantalamessa “Quando si parla di antimafia non c’è colore politico, per cui piena solidarietà al Centro Fiamma ed al suo rappresentante Antonio Arzillo, che ieri notte hanno subito atti vandalici da parte di ignoti, sull’impianto sportivo polifunzionale Villa Nestore, bene sottratto alla camorra, sito nell’8^ municipalità di Napoli. Dispiace che altre parti invece fanno percepire il loro silenzio non prendendo posizioni a favore di un’associazione, che opera sul territorio ed ha fatto dell’antimafia un obiettivo da proseguire. Ribadisco la piena solidarietà ai tanti ragazzi dell’associazione Fiamma che opera in un quartiere difficile come Scampia- Marianella cercando con i soli propri mezzi di dare un’alternativa ai tanti giovani perbene della periferia Napoletana. Solo pochi giorni fa ero con il Ministro Locatelli in un altro Bene in affido all’associazione, quindi conosco la serietà e la volontà di operare dell’organizzazione e sono sicuro che non si faranno intimorire da quando accaduto, ma che sapranno dare anche con il nostro sostegno una risposta adeguata ai tanti che vorrebbero far fallire un’occasione di promozione della legalità e di animazione territoriale, una battaglia che invece ci dovrebbe vedere uniti senza distinguo alcuno,”
Gioventù Nazionale e Fratelli d’Italia Campania esprimono piena vicinanza nei confronti di Antonio Arzillo e a tutto il Cento Nazionale Sportivo Fiamma per i continui ed incessanti atti vandalici perpetrati ai danni di Villa Nestore. – comunicano in una nota Roberta Salerno e Gimmi Cangiano, responsabili regionali del movimento giovanile e del partito della Meloni, e proseguono – È assurdo e vergognoso che, nonostante le continue denunce, le interrogazioni comunali e parlamentari, le autorità non muovano un dito per tutelare e difendere chi ogni giorno lavora duramente nei quartieri più disagiati e difficili di Napoli per riportare legalità e dignità ad un territorio martoriato, abbandonando a sé stesso, completamente dimenticato dalle istituzioni. È assurdo e vergognoso che se non si è di sinistra e non si fa capo ai centri sociali, non si possa essere lasciati liberi di operare per il bene comune. Oggi ci ritroviamo dinanzi all’ennesima dimostrazione di quanto facciano schifo quelli che tentano di allontanare il Centro Fiamma da questa realtà. ANCORA NON HANNO CAPITO CON CHI HANNO A CHE FARE! Come tutte le volte, ci ritroveremo a breve a Villa Nestore, al fianco di Antonio e del Centro Fiamma, per far capire a tutti che qui siamo abituati a non arretrare di un centimetro.
Antonio Iannone, Senatore di Fratelli di Italia e membro della Commissione Parlamentare Antimafia, esprime vicinanza all’associazione Fiamma in merito ai continui danni subiti presso il “Centro Sportivo Polifunzionale Villa Nestore”, bene sottratto alla criminalità ed in affidamento temporaneo al Centro Fiamma, la struttura che si trova nell’8^ Municipalità di Napoli Scampia – Marianella è da tempo vittima di danneggiamenti e atti vandalici, l’ultimo proprio questa notte ha visto divelto tutte la porte ed infissi, oltre al danneggiamento parziale dell’impianto di illuminazione I beni del Centro Fiamma sono da tempo sotto attacco sia da parte di esponenti della malavita sia da frange estreme vicino ai centri sociali, una miscela che ha visto da parte del Senatore depositare tempo fa un’interrogazione parlamentare per attivare il Ministero dell’interno a far luce su tali episodi. A tal proposito il senatore Iannone dichiara: “Questa notte l’ennesimo atto vandalico ad una struttura, sottratta alla criminalità, che per ubicazione e storia rappresenta un esperienza da valorizzare, ma nonostante l’attenzione politica sollevata con interrogazioni parlamentari e comunali, ancora una volta dobbiamo registrare il triste silenzio da parte delle istituzioni locali. Già in passato personalmente e attraverso l’attività parlamentare, mi sono reso vicino all’associazione che con i propri fondi opera in contesti difficili come quello di Scampia – Marianella, intuendo la pericolosità dei segnali percepiti ho promosso un interrogazione parlamentare affinchè ci fosse maggiore attenzione verso questi continui episodi, sono sicuro a tal proposito che le FF.OO sapranno dare un freno a queste azioni criminali, che stanno minando i successi sinora acquisiti, ed in tutti i casi non più tollerabili. Al Centro Fiamma ed al suo rappresentante Antonio Arzillo, va la mia vicinanza consapevole che non si faranno fermare da questo episodio, anche se è il sesto in pochissimo tempo, resto disponibile a valutare insieme iniziative per rilanciare più forte il segnale che la promozione della legalità è l’arma vincente”

LE FOTO

VILLA NESTORE VILLA NESTORE VILLA NESTORE VILLA NESTORE