83enne si lancia dal balcone e muore: era lo zio del sindaco

83enne si lancia dal balcone e muore: era lo zio del sindaco

Ancora sconosciute le cause che avrebbero spinto l’anziano al gesto estremo


SCAFATI – 83enne si lancia dal balcone e muore: era lo zio del sindaco.

La tragica vicenda ha avuto luogo a Scafati, in via Zara, nella mattinata di ieri. Il noto ingegnere Mario Cesarano, zio 83enne di Cristoforo Salvati, sindaco di Scafati, si è tolto la vita lanciandosi dal balcone della propria abitazione.

In corso le indagini per cercare di capire i motivi, ancora ignoti,  che hanno spinto l’83enne a compiere il gesto estremo.Stabdo ad alcune informazioni, il Cesarano sarebbe diventato più taciturno in seguito ad un ricovero, ma niente lasciava presagire che l’uomo si sarebbe suicidato.

Sabato, l’uomo aveva festeggiato i 50 anni di matrimonio con la moglie, ora in stato di shock. Il primo cittadino di Scafati, anch’egli sconvolto per la tragica notizia, ha annullato la sua presenza alla manifestazione prevista in questi giorni per celebrare il 28 settembre del 1943, data della liberazione della città dai nazifascisti.

Questo pomeriggio,intorno alle ore 15,30,  invece, si svolgeranno i funerali presso la chiesa di Santa Maria delle Vergini per l’ultimo saluto all’amato ingegnere.

FOTO DI REPERTORIO

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK