Carabinieri mettono a ferro e fuoco la città, trovato quasi 1 kg di hashish: 2 arresti

Carabinieri mettono a ferro e fuoco la città, trovato quasi 1 kg di hashish: 2 arresti

Pena di due anni di reclusione per un malvivente


carabinieri

NAPOLI – Non si fermano i controlli da parte delle forze dell’ordine nella zona orientale di Napoli. In questa settimana infatti, i carabinieri  del Nucleo Operativo della Compagnia di Poggioreale, guidati dal nuovo comandante, hanno messo a segno due arresti eccellenti nel corso di servizi mirati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo riguarda una giovanissima proveniente da San Giorgio a Cremano che è stata trovata in Corso San Giovanni in possesso di circa 100 grammi di hashish. Immediatamente i militari dell’Arma l’hanno bloccata e tratta in arresto.

L’altro ieri invece, sempre nel corso di specifici servizi atti a contrastare lo spaccio, i carabinieri hanno arrestato un uomo di Ercolano di 51 anni già noto alle forze dell’ordine. Il balordo è stato ritrovato in possesso di 700 grammi di hashish.

Immediatamente bloccato ed arrestato, il malvivente è stato giudicato con rito direttissimo ed è stato condannato alla pena di 2 anni di reclusione.

Continua dunque l’impegno dei carabinieri della compagnia di Poggioreale in una zona difficilissima come quella orientale, da tempo fortino dei clan camorristici della zona.

FOTO DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage