Giallo in Brasile, napoletano muore cadendo nel pozzo dell’ascensore

Giallo in Brasile, napoletano muore cadendo nel pozzo dell’ascensore

Aveva litigato con la compagna e lei, con i figli, aveva lasciato la casa in cui vivevano


pozzo

BRASILE – Napoletano litiga con la compagna e cade nel pozzo dell’ascensore. I fatti risalgono a venerdì, quando il corpo di Giacomo Ajraldi è stato ritrovato senza vita dai condomini del palazzo a Fortaleza, dove viveva con la compagna, ballerina brasiliana, Katthley Dantas e i suoi figli. Stando a quanto raccontato dai testimoni, prima dell’orribile scoperta la coppia aveva litigato in malo modo e a seguito di ciò la donna, insieme ai figli, avrebbe abbandonato la casa lasciando il 43enne da solo. L’uomo, probabilmente, preso dallo sconforto avrebbe cominciato a bere alcolici.

I residenti del palazzo hanno sentito il rumore del corpo di Giacomo Ajraldi cadere nel vano dell’ascensore, hanno subito allertato i soccorsi ma non c’è stato nulla da fare.

Giacomo era originario di Chiaia e faceva il direttore di un albergo nella cittadina turistica brasiliana. Lo stesso lavoro che aveva fatto per anni a Napoli in alcuni alberghi del lungomare e poi anche in altre parti d’Italia. La sua morte è un mistero, la polizia ha aperto un’inchiesta per ricostruire i fatti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK