Lancia i rifiuti dal finestrino e poi li incendia: arrestato 30enne nel napoletano

Lancia i rifiuti dal finestrino e poi li incendia: arrestato 30enne nel napoletano

I due contenitori dati alle fiamme erano pieni di materiale plastico


rifiuti

NAPOLI – Coordinati dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, polizia municipale di Torre del Greco e carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, emessa dal Gip presso il Tribunale di Torre Annunziata nei confronti di un 30enne ritenuto gravemente indiziato del reato di combustione illecita di rifiuti.

L’uomo era nei pressi dell’Ecopunto di Via Cappella degli Orefici a Torre del Greco quando, dal finestrino della sua auto, ha abbandonato alcuni sacchi colmi di rifiuti. Utilizzando un pezzo di carta incendiato – successivamente lanciato sull’immondizia – il 30enne ha fatto in modo che due cassonetti finissero preda delle fiamme. Nei due contenitori materiale plastico e rifiuti indifferenziati.

Dall’attività investigativa – sostenuta dagli accertamenti tecnici effettuati anche dai vigili del fuoco intervenuti a domare le fiamme – è emerso fin da subito che il rogo appiccato dall’indagato, pericolosamente prossimo alla vegetazione circostante, aveva diffuso nell’atmosfera una colonna di fumo nero carico di inquinanti.

FOTO DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage