Lutto a Giugliano, Marco se ne va a 33 anni

Lutto a Giugliano, Marco se ne va a 33 anni

Il tumore è stato scoperto tardi perchè era mascherato dall’appendicite


marco

GIUGLIANO IN CAMPANIA – “Era una persona di un altruismo e di una fede sconfinata” : Marco muore a soli 33 anni a causa di un forte male. Marco Palumbo è il nome del ragazzo che a causa di un carcinoma intestinale scoperto troppo tardi è morto a soli 33 anni. Era un ragazzo molto altruista e molto paziente, frequentava la parrocchia “Sacra Famiglia” e lavorava in un Caf dove mostrava sempre molta professionalità.

A maggio il giovane aveva iniziato ad avvertire forti dolori allo stomaco che lo avevano costretto a sottoporsi a visite mediche. Inizialmente il male era stato associato ad una possibile appendicite ma circa un mese dopo si è scoperto che le fitte provate da Marco era state causate da un raro caso di carcinoma intestinale.

Questo tumore è possibile riconoscerlo in tempo quando è presente nello stomaco ma nel caso di Marco aveva attaccato il tratto peritoneale ed era stato mascherato dall’appendicite. Questo tipo di male ha uno sviluppo metastatico di circa 72 ore e purtroppo i medici lo hanno scoperto già in stato avanzato.

Nell’ultimo mese, dopo 15 giorni circa passati all’ospedale Pascale di Napoli, è stato dimesso e portato a casa. Fino all’ultimo istante Marco non ha fatto altro che rassicurare tutti i suoi conoscenti dimostrando un’incrollabile fede nella sua religione e un animo forte anche di fronte ad un male così grande.

Tante sono le persone che lo ricordano come una persona altruista e tanto buona. Le sue esequie si avranno domani 11 settembre e inizieranno alle 14 alla parrocchia “Sacra Famiglia” in via signorelle di Lago Patria.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage