I vigili gli fanno la multa: lui li trova, li prende a calci e pugni e li manda in ospedale

I vigili gli fanno la multa: lui li trova, li prende a calci e pugni e li manda in ospedale

Subito dopo le formalità di rito, il 35enne è stato denunciato


vigili

CASAVATORE  – Lo multano e lui aggredisce i vigili facendoli finire all’ospedale. Il tutto mentre veniva ripreso dallo smartphone di uno dei malcapitati.  Momenti di ordinaria follia da parte di A.G., 35enne –  poi identificato del rione Berlingieri – che così facendo, con molta probabilità, ha voluto punire chi nel pieno delle sue funzioni aveva “osato” permettersi di lasciargli un avviso di verbale sul parabrezza dell’auto  lasciata in divieto di sosta in via Galilei al Parco delle Acacie.

Un semplice avviso di verbale posto sul parabrezza ha scatenato le furie del soggetto che dopo averli raggiunti in un’altra zona del parco, si è scagliato contro i poveri malcapitati prendendoli a calci e pugni e mandandoli direttamente in ospedale. Quattro giorni di prognosi salvo complicazioni. E’ questo il referto rilasciato dal nosocomio frattese presso la quale si sono dovuti recare gli agenti vittima della vile aggressione. Subito dopo le formalità di rito, il 35enne è stato denunciato dal comando della Polizia locale a piede libero con l’accusa di aggressione, lesioni minacce a pubblico ufficiale.

I caschi bianchi erano stati chiamati per un problema di soste selvagge e dunque hanno elevato alcune contravvenzioni nei pressi di alcune attività commerciali e di certo non potevano immaginare cosa gli sarebbe accaduto da li a poco. Gli atti di violenza che subiscono gli appartenenti alla Polizia Locale reiterati quotidianamente, non si contano più.

Proprio qualche settimana fa, gli stessi agenti diretti dal comandante Lorenzo Santacroce, erano dovuti intervenire durante una rissa per problemi di viabilità che per poco non aveva fatto scappare il morto in via San Pietro.  Nell’occasione gli agenti dopo aver compiuto le formalità di rito con relativa denuncia delle persone identificate, avevano posto sotto sequestro un ferro da stiro e una mazza da baseball utilizzate per sfasciarsi le auto a vicenda.

COMUNICATO STAMPA

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage