Commozione alla camera ardente degli agenti Pierluigi e Matteo: domani i funerali

Commozione alla camera ardente degli agenti Pierluigi e Matteo: domani i funerali

I poliziotti hanno poi gridato i nomi dei due colleghi Matteo e Pierluigi e risposto “Presente!”


camera ardente

TRIESTE – Oggi l’ultimo saluto agli agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego,uccisi nella sparatoria dello scorso 4 ottobre.

Questo pomeriggio alla Questura di Trieste è stata allestita la camera ardente. I feretri, avvolti nel tricolore e scortati da auto della Polizia,  sono arrivati alle 17.45; accolti dai rintocchi funebri delle campane della vicina chiesa, dal picchetto d’onore della Polizia di Stato e, tra gli altri, rappresentanze di Vigili del fuoco, volontari della Protezione civile, agenti della Polizia locale, Capitaneria di Porto, operatori del 118, Guardia di Finanza, Carabinieri. Presenti anche il sindaco, Roberto Dipiazza e il prefetto Valerio Valenti.

A portare in spalla i feretri nel famedio della questura, i colleghi della Squadra Volanti. Una volta usciti, si sono abbracciati in un lungo momento di commozione tra gli applausi di un centinaio di persone. I poliziotti hanno poi gridato i nomi dei due colleghi Matteo e Pierluigi e risposto “Presente!” La camera ardente rimarrà aperta fino a domani mattina, quando saranno celebrati i funerali in forma solenne, alle ore 11.30, nella chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo. Sono attesi alle esequie il presidente della Camera, Roberto Fico, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i ministri dell’Interno e dello Sviluppo economico, Luciana Lamorgese e Stefano Patuanelli. Una messa in suffragio dei due agenti è in programma domani mattina a Bologna, nella chiesa di San Giovanni Battista dei Celestini.