Giugliano, beccato ad incendiare rifiuti tossici: arrestato 40enne di Mugnano

Giugliano, beccato ad incendiare rifiuti tossici: arrestato 40enne di Mugnano

In un terreno stava incendiando tavole di legno ricoperte di formica: erano state posizionate in due vasche da bagno laccate e di un contenitore di ferro


rogo tossico

GIUGLIANO – Su via San Francesco a Patria i carabinieri della sezione radiomobile di giugliano in campania hanno arrestato per combustione illecita di rifiuti Giulio Cimmino, un 40enne di Mugnano di Napoli già noto alle forze dell’ordine per reati simili.
In un terreno stava incendiando tavole di legno ricoperte di formica: erano state posizionate in due vasche da bagno laccate e di un contenitore di ferro. L’incendio è stato spento dai militari che hanno gettato sulle fiamme secchi e secchi di terreno.
Un’altra tonnellata di tavole laccate era accatastata poco distante dall’incendio e nell’auto dell’uomo. La macchina è stata sequestrata, così come il terreno. L’arrestato è stato tradotto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.