Niente più circhi con animali in Campania: mozione approvata dal Consiglio Regionale

Niente più circhi con animali in Campania: mozione approvata dal Consiglio Regionale

I circensi, però, non ci stanno e sembrano intenzionati a fare ricorso contro questo provvedimento


NAPOLI – Svolta storica per i circhi in Campania. Ieri, infatti, il Consiglio Regionale ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borelli in merito all’eliminazione degli animali dagli spettacoli itineranti. Finisce così, almeno nella nostra regione, una lunga epoca di sofferenza e sfruttamento per leone, elefanti, tigri, giraffe, rinoceronti, cavalli, scimmie, cammelli e tanti altri animali che meriterebbero di vivere una vita libera o, quantomeno, in strutture più adeguate e senza essere obbligati ad esercizi che svolgono contro la loro natura. “Grande giornata per chi ama gli animali – ha spiegato lo stesso Borrelli – L’obiettivo è azzerare gli spettacoli con gli animali entro due anni in tutto il territorio nazionale. Siamo tra i primi in Italia a promuovere un’iniziativa del genere e già in queste ore mi hanno contattato esponenti di altre regioni, come le Marche, assicurandomi che hanno intenzione di proporre una mozione analoga al più presto. LA Giunta regionale spingerà il governo a prevedere una ricollocazione, entro il 2021, degli animali detenuti nei circhi presso strutture idonee di cui si farà carico per il mantenimento”, ha concluso il consigliere.

I circensi, però, non ci stanno e sembrano intenzionati a fare ricorso contro questo provvedimento. Ogni anno, infatti, solo in Campania, c’è un attendamento di circa 90 circhi, ognuno dei quali con una trentina di animali ed una media di 100 spettacoli nell’anno. Siamo, dunque, solo al primo round di una vicenda che non finirà probabilmente qui.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI