Orrore a Londra: 39 morti nel container di un camion, arrestato l’autista

Orrore a Londra: 39 morti nel container di un camion, arrestato l’autista

“Sono scioccato da questo tragico incidente nell’Essex”,  ha detto il premier britannico, Boris Johnson


LONDRA – Nel container di un camion trovato a Grays, a est di Londra, in Gran Bretagna, secondo le prime indicazioni, c’erano 38 cadaveri di adulti e un adolescente morto. “Questo è un tragico incidente in cui un gran numero di persone ha perso la vita”, ha detto in una nota il sovrintendente capo della polizia dell’Essex, Andrew Mariner. “Le nostre indagini sono in corso per stabilire cosa è successo”, ha aggiunto. Gli agenti hanno fatto sapere di essere stati avvisati dai soccorritori poco prima dell’1.40, dopo la scoperta di un container di camion con persone all’interno del Waterglade Industrial Park. “Stiamo identificando le vittime. Tuttavia prevedo che questo potrebbe essere un processo lungo. Crediamo che il camion venga dalla Bulgaria”, ha sottolineato ancora Mariner. Secondo quanto fatto sapere, si ritiene che il camion sia entrato in Gran Bretagna sabato a Holyhead, dalla punta nord-occidentale del Galles, uno dei porti principali per i traghetti dall’Irlanda. “Abbiamo arrestato il camionista in relazione all’incidente che rimane in custodia di polizia mentre le nostre indagini continuano”, ha aggiunto.

Johnson: “Sono scioccato”

“Sono scioccato da questo tragico incidente nell’Essex”,  ha detto il premier britannico, Boris Johnson, su Twitter riferendosi al macabro ritrovamento di 39 cadaveri in un camion nel Sud-Est dell’Inghilterra. “Ricevo aggiornamenti regolari e il ministero dell’Interno lavorerà a stretto contatto con la polizia dell’Essex, per stabilire esattamente cosa sia successo”, si legge nel tweet. “Il mio pensiero va a tutti coloro che hanno perso la vita e ai loro cari”, conclude il premier. In relazione all’accaduto è stato arrestato un 25enne.

FONTE: RAINEWS24.IT

IL TWEET DI JOHNSON:

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI