Si fermano per soccorrere un automobilista, investiti ed uccisi due cacciatori. C’è un indagato

Si fermano per soccorrere un automobilista, investiti ed uccisi due cacciatori. C’è un indagato

Dalle indagini risulta un indagato per omicidio. Si tratta del conducente di una delle due vetture che sono piombate sulla Ford Fiesta in panne e sulla Fiat Panda e che ha travolto i due amici di Serino scaraventati giù dal viadotto


AVELLINO – Si fermano sul ciglio della strada per soccorrere un automobilista in panne ma vengono investiti e uccisi. La terribile tragedia si è verificata la scorsa domenica mattina , lungo la statale Ofantina, la strada che collega Avellino ai centri dell’Alta Irpinia. Le due vittime sono due cacciatori di Serino di 64 e 52 anni: sono stati presi in pieno da un’auto che sopraggiungeva a forte velocità, nel tratto tra Volturara Irpina e Montemarano, dove si era verificato un tamponamento. Le vittime sono Carmine Molisse di 52 anni e di Antonio De Feo di 64.

L’impatto è stato violentissimo: i due cacciatori sono stati sbalzati giù dal viadotto finendo nella campagna sottostante dopo un volo di oltre trenta metri. A prestare i primi soccorsi è stato un capo squadra dei Vigili del fuoco di Avellino, libero dal servizio in transito. Lui è stato il primo a scendere sotto al ponte per verificare le condizioni dei due uomini, allertando la sala operativa del Comando di via Zigarelli. Sono state inviate sul posto due squadre, una dal distaccamento di Montella e una dalla sede centrale di Avellino, che hanno messo in sicurezza i veicoli incidentati e raggiunto i corpi senza vita delle due vittime

Dalle indagini risulta un indagato per omicidio. Si tratta del conducente di una delle due vetture che sono piombate sulla Ford Fiesta in panne e sulla Fiat Panda e che ha travolto i due amici di Serino scaraventati giù dal viadotto.