Giugliano, cedimento piazza Gramsci. Casoria: “Necessario tutelare i lavoratori”

Giugliano, cedimento piazza Gramsci. Casoria: “Necessario tutelare i lavoratori”

Il consigliere comunale ha espresso le sue considerazioni su quanto accaduto questa mattina


Casoria

GIUGLIANO –  Pasquale Casoria, consigliere comunale, interviene sul cedimento di piazza Gramsci dopo il maltempo che ha colpito la città.

“Stanotte il cedimento di un tratto di piazza Gramsci – dichiara Casoria – ha visto coinvolto un mezzo addetto allo spazzamento meccanizzato delle strade; ho avuto modo di leggere e ascoltare tanta indignazione, legittima senza ombra di dubbio. La riflessione sui problemi deve però diventare stimolo per le soluzioni e ragionare seriamente della città e dei servizi che vogliamo offrirle. La condizione delle nostre strade è ormai nota e non basta più metterci una toppa, non sono stati programmati interventi strutturali, radicali e durevoli. Se un cittadino, immaginando un pericolo per la sua incolumità, può scegliere di fare un percorso alternativo, la stessa scelta non la possono compiere liberamente gli addetti al servizio della città”.

“E’ opportuno ricordare – continua Casoria – che il servizio di igiene urbana si svolge in proroga e con l’ausilio di mezzi ormai datati. Un’amministrazione attenta avrebbe già provveduto al capitolato e avrebbe soprattutto tenuto in considerazione le caratteristiche della città, adottando per le piazze e i marciapiedi in particolare mezzi specifici nonché più leggeri che assicurano un miglior servizio e tutelano i lavoratori da incidenti come quelli di stanotte. Le polemiche lasciano il tempo di un post, bisogna invece darsi da fare e aggiornarsi. Solo due settimane fa ho partecipato ad “ecoMondo”, la più grande fiera nazionale dedicata allo sviluppo e alla tecnologia nel mondo dell’ecologia. Non ero solo, ho incrociato tanti amministratori della nostra città ma pare che di ritorno abbiano dimenticato di trasferire sul territorio le realtà virtuose che ci sono state presentate”.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI